domenica 16 novembre 2008

PRIVERNO-SORA 0-0

Un nulla di fatto caratterizza l'undicesima giornata del campionato di promozione che vedeva opposti il Sora dalla difesa quasi impenetrabile e il Priverno dall'attacco atomico grazie all'estro della coppia d'attacco Reali - Testa. Alla fine prevale la difesa bianconera che praticamente annulla totalmente il duo d'attacco privernate ma non riesce nell'impresa di segnare un gol ad una delle peggiori difese del campionato. Ed in effetti, specie nel primo tempo, il Sora ha spinto con più convinzione sull'accelleratore ma il solo Corsetti non bastava. A dire il vero però il buon Matteo la sua rete l'aveva anche segnata. Ma questa veniva annullata per una (molto) dubbia posizione di fuorigioco. Ancora Corsetti protagonista nel secondo tempo per un episodio da fair-play. L'attaccante sorano ha il campo praticamente libero per avanzare da solo in area di rigore ma si ferma improvvisamente per buttare la palla fuori dal campo non appena si accorge che un avversario era a terra per uno scontro di gioco fortuito. Azione da rete limpidissima ma gesto da appluidire e da prendere ad esempio sopratutto da certi professionisti che fanno della slealtà sportiva il loro credo. Nel secondo tempo il Sora scende in campo cercando di far sua l'intera posta in palio e getta nella mischia prima Laviola a supporto del troppo isolato Corsetti, e poi anche Tedeschi per un inedito tridente. Negli ultimi cinque minuti spazio anche a De Carolis che rileva uno stanco Corsetti. Azioni da rete poche, direi quasi nulle, da una parte e dall'altra per uno zero a zero che rispecchia fedelmente quanto visto in campo. Ora il Sora scivola a sette punti dalla vetta e a sei dalla penultima posizione. Classifica cortissima ed indecifrabile. C'è tempo per recuperare e il calendario dovrebbe dare una mano agli uomini di Zappacosta. Nelle prossime quattro gare si andrà ad affrontare formazioni di bassa classifica. L'occasione buona per recuperare qualche punto alla capolista oppure per capire se questo dovrà essere un campionato solo per salvarsi in attesa di tempi migliori. Molto dipenderà anche dal tipo di campagna acquisti che a Dicembre, in occasione della riapertura del mercato, il sodalizio volsco intenderà effettuare.

Nessun commento: